“Padania Acque Education”: il progetto didattico-formativo 2.0 di Padania Acque per le scuole dell’Infanzia, Primaria e Secondaria di II grado della provincia di Cremona

“Padania Acque Education”: il progetto didattico-formativo 2.0 di Padania Acque per le scuole dell’Infanzia, Primaria e Secondaria di II grado della provincia di Cremona

Cremona, 14 gennaio 2021

L’educazione e la sensibilizzazione di bambini e ragazzi sulla salvaguardia della risorsa idrica passano dall’online. Alla presenza di Claudio Bodini, Alessandro Lanfranchi e Stefano Ottolini, rispettivamente Presidente, Amministratore delegato e Direttore generale di Padania Acque, e del provveditore agli studi della provincia di Cremona Fabio Molinari, è stato presentato “Padania Acque Education”, il progetto didattico-formativo “a distanza” dedicato agli istituti scolastici della provincia di Cremona che include attività e percorsi educational differenziati per i bambini della scuola dell’Infanzia, per gli alunni della scuola Primaria e i ragazzi della scuola Secondaria di II grado.
Quest’anno, infatti, per rispettare le limitazioni dovute all’emergenza Covid-19, Padania Acque ha rimodulato in chiave 2.0 i propri progetti per le scuole che per anni hanno coinvolto migliaia di alunni, e che hanno visto impegnati i tecnici dell’azienda direttamente nelle aule scolastiche.

AcquaLab
La prima novità è AcquaLab ed è dedicata agli studenti delle scuole elementari. Un laboratorio didattico in modalità e-learning alla scoperta di tutti i segreti dell’acqua del rubinetto e del Servizio Idrico Integrato. Sette divertenti videolezioni, realizzate in collaborazione con La Compagnia dei Piccoli, e condotte da un team di esperti dell’acqua formato dalla mascotte Glu Glu e dai due scienziati Acqua Dotto (Andrea Migliorini) e dottor Pozzo (Mattia Cabrini), affrontano le differenti tematiche legate all’acqua e all’ambiente. In ogni puntata intervengono professionisti qualificati ed esperti del settore per spiegare ai bambini il valore della risorsa acqua e la qualità dell’acqua di rete. La dottoressa Annalisa Subacchi, biologo nutrizionista, spiega che l’acqua del rubinetto è un alimento salutare in quanto fonte di sali minerali necessari per il benessere dell’organismo; il campione olimpico di canottaggio Simone Raineri, svela i segreti del suo successo sportivo e sottolinea l’importanza di una corretta idratazione, soprattutto per chi pratica attività fisica. Silvia Rota, agronoma e responsabile progetti umanitari in Madagascar, e Maria Carmen Russo, presidente della Associazione As.SOS Africa Cremona, raccomandano di non sprecare l’acqua, una risorsa che non è illimitata ma anzi soggetta a un rapido esaurimento e che per questo motivo, in modo particolare nel continente africano, viene definita “oro blu”. I nostri piccoli amici possono così approfondire le conoscenze legate a questa risorsa essenziale: dalle sue proprietà chimico-fisiche e le caratteristiche nutrizionali e organolettiche – che la rendono buonissima da bere e ottima per la salute – al ciclo naturale dell’acqua fino al ciclo idrico integrato. Agli aspetti educativi si aggiunge infine un’interessante attività ludica con gli AcquaRebus, rebus a tema che sintetizzano i contenuti proposti nelle videolezioni.

Drinking Water Report
Un altro importante progetto realizzato da Padania Acque, con la collaborazione di Utilitalia, è Drinking Water Report, un percorso formativo di alternanza scuola lavoro nel quale gli studenti delle superiori vengono coinvolti in una vera e propria indagine di mercato sulla qualità e sulle abitudini di consumo dell’acqua del rubinetto. Nella prima fase gli studenti di una “classe master” accedono a una formazione aziendale online tenuta dagli esperti di Padania Acque attraverso delle video lezioni sul mondo delle Utility e sul processo industriale dell’azienda pubblica cremonese.
Nella seconda fase saranno gli stessi studenti della “classe master” a diventare protagonisti del progetto: sottoporranno a tutti gli studenti dell’istituto un questionario di 11 domande e le risposte dei compagni saranno oggetto di analisi critica con lo scopo di elaborare un rapporto statistico i cui risultati verranno illustrati alla propria classe.
I dati raccolti in tutto l’istituto, infine, serviranno per redigere il Drinking Water Report che sarà illustrato in un evento appositamente organizzato da Padania Acque in collaborazione con lo stesso istituto.
Tutti i dati raccolti nella provincia costituiranno, in collaborazione con APE (Aqua Publica Europea), l’associazione europea dei gestori pubblici dell’acqua, un rapporto dedicato all’uso dell’acqua potabile nel nostro paese e in tutta Europa che verrà presentato al Parlamento Europeo.

Goccia Story
La sensibilizzazione sul rispetto dell’acqua e dell’ambiente da parte di Padania Acque si rivolge soprattutto ai più piccoli. Come gli scorsi anni, i bambini della Scuola dell’Infanzia potranno continuare a scoprire il valore dell’acqua di rete con Goccia Story, il divertente progetto educativo sviluppato da Padania Acque, insieme alle società dell’idrico Acque Veronesi e Tea Mantova. Attraverso tre diverse attività didattiche sotto forma di gioco i piccoli apprenderanno i temi della sostenibilità ambientale, del rispetto dell’acqua e del suo corretto uso.
I giochi “Il Memory dell’acqua”, “Le buone pratiche” e “La storia dell’acqua” sono completamente fruibili online. Il provveditore agli studi della provincia di Cremona, Fabio Molinari, ha espresso particolare apprezzamento per i progetti scolastici offerti gratuitamente da Padania Acque. Ha sottolineato l’importanza di fare della risorsa acqua un elemento di studio per le giovani generazioni, confermando il pieno sostegno e la massima collaborazione da parte dell’ufficio scolastico territoriale alle attività educative proposte dal gestore unico dell’idrico cremonese.

COME ACCEDERE AI FORMAT DIGITALI?
L’iscrizione a Goccia Story, AcquaLab e Drinking Water Report è gratuita e riservata agli insegnanti delle scuole dell’Infanzia, Primaria e Secondaria di II grado della provincia di Cremona. L’iscrizione dovrà effettuarsi entro e non oltre il 31 gennaio 2021 inviando una mail a comunicazione@padania-acque.it. L’Ufficio Comunicazione di Padania Acque fornirà tutte le istruzioni per accedere ai progetti educativi. Per maggiori informazioni relative ai tre percorsi educativi è possibile consultare il sito web di Padania Acque alla voce “Education”: https://www.padania-acque.it/it-IT/education-1.aspx

Acqua in bocca? No, ditelo a tutti!

Related Blogs

01/03
Le nuove tecnologie digitali per lo sviluppo del settore idrico, la gestione delle reti e dei dati su scala regionale e le possibili sinergie tra istituzioni, professionisti e gestori del...
18/02
Gestire le proprie utenze in modo semplice e intuitivo, anche da smartphone o tablet: questo l’obiettivo della nuova App di Pavia Acque per dispositivi mobili scaricabile sul sito www.paviaacque.it, da...
12/02
Presentato il nuovo format di green infrastructure per coniugare il contenimento delle acque con la valorizzazione ambientale e la fruizione dei luoghi. In Brianza, già in corso di realizzazione i...