Water Alliance in prima linea nel PPA committee

Water Alliance in prima linea nel PPA committee

Innovare il sistema di approvvigionamento in una logica di sostenibilità. È questo l’obiettivo del progetto Renewable PPA (Power Purchase Agreement), promosso da Public affairs advisors, Ref 4 e Paul Hastings, e sostenuto da Water Alliance – la rete delle 8 aziende pubbliche del servizio idrico della Lombardia. Volto a favorire una crescente generazione di energia elettrica da fonti rinnovabili, il PPA si fonda su un tipo di contratto diretto tra aziende e produttore di energia green in cui quest’ultimo si impegna a vendere l’elettricità a un prezzo fisso per kWh, offrendo pertanto una copertura contro eventuali fluttuazioni dei prezzi energetici. Questi tipi di contratto a lungo termine possono facilitare il processo di decarbonizzazione a ritmi ben più sostenuti rispetto a quanto osservato nel recente passato.

Questa iniziativa, a cui hanno aderito 55 partner (produttori, utilities, traders, fondi, banche, imprese consumatrici, consorzi di acquisto e sviluppatori), si è focalizzata sulle condizioni tecnologiche, di mercato e regolatorie alla base dello sviluppo del PPA in Italia. Anche Water Alliance si è impegnata in focus group e meeting per lavorare assieme agli altri partner alle linee guida per l’adozione di questi contratti in Italia.

Dopo un percorso di confronto con Parlamento, Governo, autorità di regolazione e il coinvolgimento dei decision maker rilevanti, il 18 luglio dalle 9,30 alle 13,30 a Roma (Roma Eventi-Piazza di Spagna, via Alibert 5/a), sarà presentata la Relazione finale 2019 del PPA Committee dal titolo La via Italiana al Renewable PPA.

I lavori saranno aperti da Giovanni Galgagno, direttore di Public Affairs Advisor, a cui seguirà la presentazione della relazione finale dal titolo ‘’ La renewable PPA’’ i cui relatori saranno Virginia Canazza (amministratore delegato e partner di REF-E) e Lorenzo Parola (Partner Herbert Smith Freehills). È poi prevista una tavola rotonda con Massimo Beccarello (vicedirettore politiche per lo sviluppo, energia e ambiente Confindustria), Fabio Bulgarelli (responsabile affari regolatori Terna), Emanuele Del Buono (direttore riconoscimento incentivi e titoli Gse) ed Edoardo Zanchini (vicePresidente nazionale Lega ambiente). Dopo un keynote speech tenuto da Stefano Scaglia (Commissario Arera), i lavori saranno conclusi da Davide Crippa, sottosegretario Ministero dello sviluppo economico.

Qui la locandina dell’evento

Related Blogs

21/07
Il nuovo contratto rappresenta un tassello cruciale per la rete di imprese nata nell’aprile 2015 e allargatasi a tutti i gestori lombardi nel gennaio 2020. Costituiti i nuovi organi di...
28/06
I corsi hanno permesso a tecnici comunali e professionisti di conoscere nell’operatività le funzionalità del sistema grazie a cui sono mappati 70.000 km di rete fognaria e acquedottistica Quasi duecento...
10/05
Nominato il nuovo Consiglio di Amministrazione.  Boerci riconfermato Presidente e AD  Monza, 6 maggio 2020 – L’assemblea dei soci di BrianzAcque, riunitasi nel tardo pomeriggio di oggi, ha approvato all’unanimità...